giovedì 22 agosto 2013

Review | Bionike

Convinta fermamente che Bionike fosse una linea di prodotti naturali (anche perchè straconsigliata dal mio dermatologo) ho iniziato a collezionare nei mesi i loro prodotti, fino ad arrivare ad averne provati un discreto numero.
Una bella mattina decido di alzarmi e controllare i loro INCI, così, giusto per sicurezza.
Leggi, leggi, leggi fino a che...sorpresaaaa anche qui viene fatto ampio uso dei siliconi! Per non parlare dei peg, i viscosizzanti e filmanti schifezzosi e tensioattivi con una sal troppo elevata..
Inutile dire che ci sono rimasta veramente male e piano piano ho iniziato a sostituirli tutti quanti.
Ad ogni modo, se non siete delle fissate dell'INCI come me e non vi siete ancora svegliate una mattina sostituendo il crocifisso con una foto di Carlitadolce, ecco qui la mia review ;)

ps per comodità e anche perché attualmente non ho più questi prodotti utilizzerò delle foto di repertorio.

Iniziamo dallo shampoo che io ho sempre usato nella versione "dermolenitivo". In sé il prodotto non era male, tanto che mi ha spinto a comprarlo diverse volte, ma dopo circa un anno che lo utilizzavo ho iniziato ad avere il cuoio capelluto secco. Non so se sia stato questo prodotto a causarlo ma sta di fatto che quando ho smesso di usarlo il problema è scomparso! Mi ha sorpreso molto ritrovarmi questo tipo di problema dato che in adolescenza ho sofferto per un annetto scarso di cuoio capelluto grasso, probabilmente a causa degli ormoni, e in generale ho sempre avuto un cuoio capelluto normale e dovendo scegliere sicuramente più verso il grasso che verso il secco.
Voto: 5






Ho comprato solo una volta la crema viso nella versione "Defence - detergente purificante" perchè era chiaro che non faceva per me. Tutta la faccia mi si ungeva nel giro di poche ore. E' vero che non ho mai avuto la pelle secca, ma questa crema mi rendeva unta e oleosa in modo spaventoso, quando generalmente il massimo che mi succede è di lucidarmi un po'. Non mi sento di bocciarla però per chi soffre di pelle secca. In questo caso forse può fare al caso vostro :)
Voto: 6
Ho usato per molto tempo la crema viso nella versione "idratante opacizzante" che chiaramente faceva più al caso mio. Nonostante lasciasse sempre la mia pelle un po' lucida, credevo che questo fosse il prezzo da pagare per avere una buona crema naturale e solo adesso, usando delle vere creme degne di questo aggettivo, mi rendo conto che non è così. 
Voto: 5\6 
                                          
Passiamo ora allo struccante! Bifasico, naturalmente per rimuovere anche il trucco waterproof. Sulla sua efficacia non ho nulla da dire, fa il suo lavoro. Ma ho smesso comunque di usarlo per via dell'INCI: invece di trovarmi acqua di rose e un bell'olietto leggero ho scoperto che questo fantastico struccante contiene in prima linea un bel silicone! Evviva! Ma perché, mi chiedo io, devo pagare 16,50€ per spalmarmi una cosa che mi occlude i pori?? Mistero della fede. Fatto sta che con il mio fantastico struccante bifasico (a breve sui nostri schermi) ho lo stesso risultato, spendo un decimo e non maltratto la mia pelle. 
Voto: 8 per l'efficacia e 2 per l'INCI

E' il turno ora del contorno occhi. Anche qui, ho sperimentato prima una versione che non mi ha convinta: il "lenitivo". Non solo non ho visto risultati ma la consistenza di questa crema era troppo ricca tanto da far ungere anche il mio contorno occhi e soprattutto dire ciao ciao al mio correttore. Non ci siamo. Forse per contorni occhi super secchi.
Voto: 5
Ed ecco la versione che mi ha convinta di più, anche se non di molto:  "anti borse". Che cretina, ho pensato, il lenitivo sarà studiato per qualche dermatite atopica o per chi ha problemi di secchezza! Era chiaro che fosse meglio optare per la versione anti borse nel tuo caso! E così gli ho dato una chance ma devo dire che anche se mi sono trovata meglio rispetto al primo non ho più ricomprato nessuno dei due prodotti ed entrami giacciono ancora nel fondo di un mio cassetto. Amen.
Voto: 6 -


Ed ecco il vero motivo per il quale continuavo a ricomprare prodotti Bionike: speravo di trovare altre cose che mi piacessero come il detergente viso nella versione "detergente purificante". Profumo di menta strepitoso, una meraviglia per svegliarsi la mattina. E poi, la vera chicca: dei piccoli granuli all'interno che massaggiati sul viso davano la sensazione che venisse deterso ogni singolo poro del viso. Unico. Purtroppo analizzando l'INCI mi sono resa conto che oltre a questo ingrediente non vi fosse molto di buono qui dentro :( è stato triste ma ci siamo separati. Questo detergente resta tuttora il mio preferito ma mi sono convinta che con un po' di tempo e pratica riuscirò ad eguagliare con un mio spignatto la sua grandezza ;)
Voto: 9
Pensare a questa review mi fa ridere e ora capirete anche voi il perchè. Un brutto giorno, presa dallo studio, ho avuto la meravigliosa idea di chiedere a mia madre di andare a ricomprarmi il mio amato detergente (tanto più che lo usava anche lei). Non si può sbagliare, mi sono detta ma ovviamente non è stato così. Il brutto di Bionike (sì, oltre ai siliconi) è che non si sa per quale ragione crea i suoi prodotti TUTTI allo stesso modo, rendendo impossibile distinguere un prodotto dall'altro se non leggendo accuratamente la scritta più piccola che trovate. Questo è il motivo per cui, quando ho usato il deretgente viso "comfort peeling" non mi aspettavo di trovare un prodotto totalmente diverso. E schifoso. In primo luogo perché (e qui iniziamo con le risate) questa specie detergente puzza. Ma non poco, puzza tremendamente. E il fatto che sia una crema densa con all'interno dei granuli mi suggerisce delle idee sulla sua provenienza di cose che certamente non vorrei spalmarmi sul viso. Oltre a ciò, come se non bastasse, non deterge. Ma anzi dopo che l'avrete lavato via dal vostro bel visino lo sentirete ancora più unto e ricoperto da una strana patina che vi farà desiderare di utilizzare un detergente. Prodotto riuscito, mi dicono. Potete immaginare perché tuttora sia a fare compagnia ai due contorno occhi ;)
Voto: 2
Ultimo prodotto di cui vi parlerò è la BB cream nella versione Natural. Potevamo rimanere indietro coi tempi e non fare uscire una BB cream?! Ma certo che no! E quindi ecco qui una delle più recenti figliolette del brand. Che dire, mi dispiace averla regalata (a mia madre, per vendicarmi del detergente, hehe..) per non potervela swatchare ma credetemi non vi perdete nulla. Io sono chiara di pelle, ma non in un modo estremo, semplicemente chiara come moltissime altre ragazze e quindi mi sono un po' stupita che questa crema non si adattasse al mio colore di pelle, che rispecchia quello di molte ragazze comuni. Anche se nella versione meno scura infatti questa crema era troppo diversa dalla mia pelle, ma essendo una leggera BB cream e non un fondotinta super coprente ho iniziato ad usarla lo stesso. Devo dire però che non mi sono trovata granchè bene, anche perchè per spalmarmi silicone tanto quanto un fondo fluido normale preferisco avere, a questo punto, un minimo di coprenza. Il risultato finale era quello di una base leggermente colorata, del colore sbagliato e con le imperfezioni assolutamente in vista.
Voto: 5 -
Eccomi arrivata alla fine di questo post. Fatemi sapere che cosa ne pensate e soprattutto se anche voi avete provato qualcuno di questi prodotti! 
Un grossissimo bacio ad ognuna di voi
MUAH :*